Diventare magistrati in Italia: la difficile via del tirocinio, gratis o con borsa di studio

IMG_4368Del milione e 700 mila studenti universitari italiani, circa 200mila sono iscritti a Giurisprudenza o facoltà simili. Quali sono gli orizzonti professionali per questi giovani? Naturalmente lo sbocco più frequente è la libera professione, ma c’è anche chi sogna di entrare in magistratura. La strada non è semplice, e bisogna certamente avere molta voglia di studiare. Alla formazione sui libri si è affiancata, da qualche anno a questa parte, la possibilità di fare tirocini all’interno dei tribunali: un interessante occasione per chi sogna di fare questo mestiere, e attraverso uno di questi percorsi di “training on the job” può tastare con mano come funziona davvero il lavoro di un pubblico ministero o di un giudice.

Questo particolare tipo di tirocinio non va confuso, però, né con il “normale” tirocinio extracurriculare (sia nella tipologia “di formazione e orientamento” sia tantomeno in quella di “inserimento / reinserimento lavorativo”), che è regolamentato da 21 normative regionali, nate tra il 2012 e il 2014 sulla base delle Linee guida emesse dalla Conferenza Stato-Regioni, né con il tirocinio per l’accesso alle professioni regolamentate, cioè il classico “praticantato forense”.

Continua a leggere sulla Repubblica degli Stagisti
Non dimenticare di mettere like alla paginaFacebook e seguire l’account Twitter  di RdS!

Screen Shot 2016-01-27 at 16.16.56

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...